Percorso

Circolari e avvisi

fiocco lutto

 

La Dirigente, la DSGA, i docenti, il personale ATA e gli alunni dell'Istituto Omnicomprensivo di Luzzi partecipano al dolore che ha colpito il professore SERGIO LOJERCIO, docente della Scuola Secondaria di I Grado, per la perdita del suocero ed esprimono vicinanza e cordoglio a tutta la famiglia.

LUTTO

 

La Dirigente, la DSGA, i docenti, il personale ATA e gli alunni dell'Istituto Omnicomprensivo di Luzzi esprimono la loro vicinanza e il loro cordoglio alla Professoressa Anna Pingitore, docente della Scuola Secondaria di II Grado, per la scomparsa della cara nonna e porgono sentite condoglianze a tutti i familiari.

In occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, nell’ambito del Piano nazionale per la scuola digitale, dal 22 al 24 marzo 2021 si svolgerà l’iniziativa didattica nazionale “Futura Dante”, che ospiterà laboratori sulla figura e l’opera di Dante con l’utilizzo delle tecnologie digitali, ai quali parteciperanno le scuole di tutte le regioni italiane.

L’iniziativa coinvolgerà le scuole in modalità virtuale e avrà come sede di coordinamento per la diretta streaming la Sala Dantesca della Biblioteca Classense di Ravenna, in collegamento con scuole e studenti di tutta Italia, che parteciperanno a laboratori didattici innovativi (Dante Mode, GeoDante, Dante VRArt, Dante in a Chatbot).

Porteranno il loro contributo all’iniziativa Giulio Ferroni, professore emerito di Storia della letteratura all’Università Sapienza di Roma, Luca Serianni, presidente della Fondazione “I Lincei per la scuola”, Francesco Sabatini, presidente emerito dell’Accademia della Crusca.

#DanteSocial

Il laboratorio #DanteSocial intende valorizzare l’opera di Dante sui social network, grazie al coinvolgimento di docenti e classi di ogni ordine e grado, sotto il coordinamento delle équipe formative territoriali, presenti in ciascuna regione.

Ogni classe potrà rielaborare in modo creativo diverse proposte didattiche, organizzate in cinque aree tematiche: divine parole, divine immagini, divini suoni, divini giochi e divini progetti.

Scelta la proposta, o più di una, il docente proporrà, in presenza o a distanza, un micro laboratorio in chiave digitale, da documentare sui social, senza dimenticare di aggiungere l’hashtag dedicato: #DanteSocial.

Le proposte di attività da contestualizzare in riferimento a temi, personaggi e ambientazioni della Divina Commedia, possono essere così riepilogate:

-Divine Parole (rappresentazione, in calligrammi, delle terzine di un canto, composizione di un nuovo testo poetico, versione con emoji di versi danteschi, composizione di storie moderne, scritte in terzine dantesche, rivisitazione, in chiave social, di dialoghi danteschi, realizzazione di dialoghi, o altre composizioni brevi, in lingua straniera, etc.);

- Divine Immagini  (animazioni in stop motion, quadri in pixel art, paesaggi a 360°, animazioni in realtà aumentata, presentazioni ipertestuali, infografiche, fumetti animati, avatar digitali);

- Divini Suoni (versioni musicali dei canti, audiostorie, sceneggiati radiofonici, soundscape - paesaggi sonori);

- Divini Giochi (videogiochi, quiz e cruciverba digitali, semplici app, libri game/storie a bivi, escape room a tema, debate a tema);

- Divini Progetti (progetti pop up, progetti in 3D, circuiti elettrici, automata, rielaborazione creativa di temi scientifici presenti nella Divina Commedia, etc.).

Come partecipare a #DanteSocial

#DanteSocial sarà online da lunedì 22 a venerdì 26 marzo 2021.

Martedì 16 marzo, alle ore 18.00, i docenti interessati a partecipare all’iniziativa potranno seguire un webinar nazionale di presentazione, al quale è possibile iscriversi al seguente link: http://bit.ly/DanteSocial. Le iscrizioni al webinar sono aperte fino alle 15,00 di martedì 16.

Sarà possibile partecipare tramite un account social della classe o della scuola, creato dai docenti, mentre l’interazione e il feedback con i post delle classi avverrà tramite gli account regionali delle “Muse”, a cura delle équipe formative territoriali.

La proposta didattica si rivolge alle scuole di ogni ordine e grado. I componenti delle équipe formative territoriali (https://www.istruzione.it/scuola_digitale/equipe_formative.shtml) sono a disposizione per ogni eventuale supporto. Per ulteriori informazioni è possibile inviare una mail al coordinamento nazionale Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per partecipare a #DanteSocial è possibile manifestare l’adesione della scuola, compilando l’apposito form disponibile nella sezione “Le tue candidature” presente sulla piattaforma “PNSD – Gestione Azioni”, alla quale accedono i Dirigenti scolastici e i Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi con le loro credenziali, le stesse che utilizzano per entrare nell’area riservata del portale istituzionale e nel SIDI. Saranno richieste informazioni sul docente referente del progetto e sul numero di classi e alunni che si prevede di coinvolgere.

Le dirette in live streaming di Futura Dante

I docenti, le studentesse e gli studenti, le classi potranno seguire le due dirette streaming e interagire con l’iniziativa, accedendo al canale del Piano nazionale per la scuola digitale.

La diretta di apertura si svolgerà lunedì 22 marzo 2021, a partire dalle ore 11,00, al seguente canale: https://vimeo.com/521765608

La diretta della conclusione dei laboratori sarà trasmessa mercoledì 24 marzo 2021, a partire dalle ore 15,00, al seguente canale: https://vimeo.com/521766402

Visita la pagina del PNSD dedicata a Futura Dante Live per scoprire tutte le altre informazioni:

https://www.istruzione.it/scuola_digitale/futura-dante-live.shtml

Buona Futura Dante Live a tutti!

Anche in questo ultimo periodo stiamo rilevando il blocco di mail di phishing indirizzate al personale ministeriale da parte dei sistemi di sicurezza del MI; tali messaggi sono indirizzati a caselle di posta elettronica istituzionali, provenendo da mittenti ‘verosimili’ e rispetto ai quali nei testi si richiedono azioni di accesso a pagine web/download file che in realtà possono recare problemi alla postazione di lavoro e, a cascata, all'infrastruttura tecnologica del MI. 

Con la stessa frequenza inoltre, si rileva anche attività anomala da parte di alcune caselle di posta istituzionali che inviano mail di spam all'insaputa dell'Utente titolare del account, la cui compromissione il più delle volte è dovuta ad infezioni da virus sulle postazioni di lavoro o sui dispositivi utilizzati per l'accesso. 

La causa delle suddette situazioni risiede sicuramente in un'intensa e sempre più sofisticata attività da parte dei cyber attaccanti in internet, interessati a carpire informazioni riservate e sensibili, personali e/o dell'Organizzazione, ma anche e soprattutto in comportamenti da parte delle persone non sempre in linea con le buone prassi di sicurezza e le indicazioni in tal senso da parte dell'Amministrazione

Si ribadisce allo scopo quindi di: 

  • scansionare periodicamente per la ricerca virus le postazioni di lavoro ed i dispositivi utilizzati per lavoro; 
  • nel caso di utilizzo del PC personale (telelavoro/smart working) assicurarsi periodicamente: 

- che il sistema operativo sia aggiornato; 

- che la propria postazione di lavoro sia dotata di antivirus e che questo sia aggiornato per una periodica scansione; 

- che le proprie password di posta e strumenti di lavoro siano sicure, ovvero complesse, non facilmente individuabili, diverse per servizi distinti e che, al momento della modifica, non siano apportate solo piccole modifiche (come ad esempio numerazioni progressive ...). 

  • non usare l’account di lavoro per registrarsi in internet per fini non riconducibili alla sfera di lavoro ed evitare di salvare le password nel browser di navigazione Internet; 
  • si consiglia di non lasciare il PC portatile incustodito; 
  • si raccomanda l'uso di supporti removibili quali chiavette usb e/o hard disk esterni ecc. con molta cautela. Al momento della connessione di un supporto removibile, si consiglia di avviare una scansione completa dello stesso attraverso il software antivirus. 

Qualora doveste incorrere in messaggi mail di phishing, si ricorda quanto segue: 

  • non dare seguito all’apertura di file non attesi, dalla dubbia provenienza o che giungano da caselle non note; 
  • non installare software sulle proprie postazioni di lavoro, soprattutto se a seguito di sollecitazioni via e-mail;  
  • non dare seguito alle richieste incluse nei messaggi; 
  • nel caso in cui le richieste provengano da parte del personale tecnico dell'Amministrazione, verificare attentamente il contesto: l’e-mail era attesa? Le frasi sono scritte con grammatica corretta? Il software da installare ha un fine specifico? Eventuali link nell’e-mail puntano a siti conosciuti? Il mittente è corretto? 

Si ricorda inoltre che nell'area riservata intranet allo CSIRT MI (dopo il login, sezione: Area Riservata > Computer Security Incident Response Team > Security Awareness) sono presenti i contenuti relativi a campagne malevole di phishing in corso ed aggiornamenti su nuovi virus che potrebbero infettare le postazioni di lavoro del personale della Pubblica Amministrazione. 

È fortemente consigliata la lettura dei suddetti contenuti, allo scopo di tenersi aggiornati sui rischi informatici incombenti sull'Amministrazione e proteggere sia la propria operatività sia il patrimonio informativo del Ministero da possibili attacchi. 

Per completezza, si allegano alla presente mail le Raccomandazioni dello CSIRT MI per la sicurezza. 

Pagina 6 di 74

Cerca nel sito

btn-covid

btn-didattica a distanza

btn-circolari

btn-normativa

albo pretorio

amministrazione trasparente

registro axios

privacy e protezione dati

logo-bacheca-sindacale

Portali scolastici

ministero istruzione

ufficio-scol-cal

scuola-chiaro

fse 2014-20

pon in chiaro

indire

logo sodilinux ver 8

Accesso riservato

Inizio pagina